Idee per un matrimonio glamour

By Non categorizzato No Comments

Ecco per te alcune idee su come organizzare un matrimonio glamour.

Stai per sposarti e il tuo sogno è avere un matrimonio che sia all’insegna del lusso, del divertimento e che abbia un tocco di scintillio? Sei nel posto giusto.

Cosa significa organizzare un matrimonio glamour?

Il matrimonio glamour segue quelli che sono i trend del momento senza mai trascurare due aspetti fondamentali ovvero: lusso ed eleganza.
Organizzare delle nozze glamour significa curare ogni dettaglio, in modo da realizzare un matrimonio da sogno, di lusso, alla moda ed elegante nulla dovrà essere lasciato al caso.

Qual è la location adatta a un matrimonio glamour?

Come prima cosa cerca una struttura prestigiosa come un castello, una dimora storica, una villa d’epoca o una più minimal.

Quali colori scegliere per un evento glamour?

Se desideri dare un tocco chic al tuo matrimonio dovrai scegliere delle decorazioni e degli allestimenti di colore bianco, oro, rame, gold rose o rosa.

In un matrimonio glamour non possono mai mancare candele e lampadari

Infatti, uno dei punti di forza dei matrimoni glamour è l’illuminazione.Per creare un’atmosfera più calda e intima, gli spazi potranno essere decorati con lampadari, candelabri e candele di diverse altezze e dimensioni. L’illuminazione è fondamentale in tutti gli ambienti in cui il matrimonio si andrà a svolgere.

Come dovrà essere organizzato il catering?

Dovrà essere scelto con attenzione in quanto dovrà rispettare il tema dell’evento.
Le portate dovranno essere piatti ricercati e serviti con cura.
Un consiglio che i migliori wedding planner offrono è quello di allestire corner esterni dove gli ospiti si potranno servireper il momento dell’aperitivo e del taglio torta.
La torta ultimo step della giornata prima delle lunghe danze. La wedding cake dovrà essere degna di un matrimonio glamour in quanto dovrà dare agli invitati l’effetto wow, rimanendo sempre con una realizzazione dal taglio chic ed elegante.

Quindi come dovrà essere? Non troppo semplice e nemmeno troppo decorata.

Il modello più richiesti per il 2023 è la: naked cake.
Un matrimonio glamour richiede una grande competenza nella realizzazione dell’evento.

Affida questo giorno così speciale a dei professionisti del settore.
Richiedi ora maggiori informazioni al tuo wedding planner di fiducia.

Cosa regalare a un matrimonio?

By Non categorizzato No Comments

I regali per un matrimonio sono sempre complessi, si ha il dubbio di cadere nel banale, in ciò che potrebbe non servire o magari di davvero inutile e di ingombrante. Per te numerose idee su cosa regalare.

Ecco qualche idea originale per un regalo di matrimonio:

Un volo in mongolfiera è qualcosa di straordinario e di indimenticabile per entrambi, soprattutto se fatto in un posto speciale.
Un’ottima idea potrebbe essere quella di regalare dei corsi di ballo o un corso di cucina per due.

Un percorso di relax.
Servizio fotografico soprattutto per chi ha dei bambini piccoli.
Cuscini, coperte, magliette e tazze di coppia per i primi mesi di convivenza insieme alla persona amata.

Portafoto e cornici.

Molte volte capita che uno dei regali più classici soprattutto in famiglia è quello del viaggio di nozze.

Il viaggio di nozze è un regalo molto personale, e può essere regalato solo da chi ha davvero una grande conoscenza della coppia. In alcuni casi viene inserito nella lista nozze.

Un altro regalo apprezzato sono gli elettrodomestici se la coppia non ha ancora niente per la casa, tra i tanti regali per il matrimonio puoi puntare su uno degli elettrodomestici di marca, dureranno per molti anni e soprattutto, sono utili.

Se possibile, acquistali in negozi vicini a dove vivono gli sposi un’alternativa può essere su internet qui esistono molte vetrine che offrono ottimi prodotti di marca, ma anche nei migliori negozi di casalinghi e cristallerie che hanno aperto negli ultimi anni per rispondere al mercato in evoluzione.

Quando acquistarli?

 

Non prima dei 30 giorni dal giorno delle nozze, così in caso di regali doppi, possono cambiarlo tranquillamente con qualsiasi altra cosa.

I grandi classici sono la macchina per il caffè, aspirapolvere, ferro da stiro, robot da cucina, forno a microonde.

Oppure anche dei dispositivi elettronici per la casa, ad esempio, sistemi per l’home cinema, ideali se sono appassionati di film, computer, macchine fotografiche Reflex.

Ma esiste un regalo che è davvero molto apprezzato dalle coppie di sposi, ovvero i contanti, sono un regalo che va bene per ogni occasione.

Ci sono anche dei modi originali per regalare soldi in contanti, basta un po’ di creatività.

Se proprio non piace l’idea di fare la classica busta, puoi anche pensare di regalare un buono regalo nel suo negozio preferito, sia fisico che online.

Per un matrimonio perfetto è necessario rivolgersi sempre ad un organizzatore di eventi, solo lui saprà come gestire al meglio ogni attimo dell’evento e dare un consiglio anche agli invitati su cosa regalare.

Il wedding planner può essere molte volte gli occhi degli sposi e dare dei consigli, suggerimenti e dritte che chiunque altro non riesca a fare.
Richiedi subito maggiori informazioni al tuo wedding planner.

Trucco sposa idee e consigli per il 2023

By Non categorizzato No Comments

Il trucco sposa per il 2023 presenta delle novità davvero interessanti. Scopriamo insieme quali sono e perché dovresti chiedere al tuo make-up artist un consiglio per quello più adatto al tuo viso e vestito.

Ogni abito da sposa ha delle caratteristiche così come tutto l’outfit della sposa, che si andrà poi a collegare all’evento e all’abito dello sposo. Tutto questo in un certo senso influenza quello che sarà poi il trucco della sposa.
La make-up artist già durante le prove trucco sa bene che per ogni sposa c’è un trucco, in quanto esistono idee per occhi azzurri, occhi marroni, occhi verdi, look perfetti per chi ha capelli biondi o castani, pelle chiara o scura.

Anche se è sempre più richiesto dalle spose un trucco naturale, un make-up semplice oppure con rossetto rosso e smokey eyes.

È sconsigliato il fai da te in quanto il giorno del matrimonio anche la sposa più esperta nel trucco potrebbe ritrovarsi in uno stato di ansia che non le consentirebbe un trucco perfetto.

Ecco i consigli utili su come truccarsi, quali prodotti trucco scegliere e come preparare la pelle per essere radiose il giorno del matrimonio.

Le tendenze trucco sposa per il 2023:

Nude make-up più naturali e freschi questi sono quelli più utilizzati durante le ultime sfilate di moda, ma anche eyeliner grafici o ispirati al mood Anni ’60, fino alla scelta del rossetto più adatto, che sia rosa oppure un sensuale rosso, il make-up sposa 2023 riserva molte sorprese inaspettate.

Lo stile fiabesco incontra quello più glamour, per un risultato unico e rispondente al 100% ai sogni e desideri della sposa.

Qual è il make-up per una sposa mora?

Il trucco sposa 2023 per le donne more o abbronzate è ricco di contrasti. Tra le tendenze make up sposa più amate troviamo il trucco che si realizza con ombretti caldi e marroni, mascara e terra abbronzante.

Ma non solo molto amatele sopracciglia bold.

Per i matrimoni estivi si predilige sempre la naturalezza con un trucco semplice, ma non dimentichiamo che alcune spose amano lo stesso make-up più complessi come lo smokey eye, perfetto per matrimoni autunno inverno.

Valorizza al meglio gli occhi e le chiome scure, specialmente se in coppia con labbra nude e incarnato luminoso, ma se non volete realizzarlo nel classico nero, optate per matita e ombretti color caffé e cioccolato, perfetti per matrimoni mattinieri.

Glamour e sofisticato è, il trucco sposa d’epoca, in due differenti versioni: con pelle effetto porcellana, labbra color pesca e make-up occhi strutturato con punti luce e ciglia XL, con giochi di luci e ombre a base di matita nera e ombretti bianchi e grigi, per tridimensionalità sofisticate.

Il look si completa con gioielli semplici, perle, punti luce e diademi che valorizzano anche le
acconciature per capelli corti o medi.

Trucco sposa per ragazza bionda

Un abbinamento classico è quello tra capelli biondi e trucco occhi dorato, in shade come champagne o sabbia dal finish shimmer, da accompagnare con un contouring leggerissimo.

Per le spose che prediligono uno stile leggero e naturale, invece, il total nude.

Richiedi anche tu una consulenza per il tuo make-up e per avere un matrimonio unico e irripetibile.

Idee per ufficializzare la proposta di matrimonio

By Non categorizzato No Comments

Sei nella fase in cui desideri ufficializzare la tua proposta di matrimonio? Ecco quali sono le idee più originali da utilizzare per il 2023.

Ci sono dei momenti della vita in cui non si sa come comunicare agli altri quelle che sono le proprie intenzioni di sposarsi. Ci sono dei modi in cui poterlo fare con stile e classe e rendere questo momento anche per i vostri amici e persone care un ricordo indelebile nel tempo. Ma prima di tutto è necessario capire come fare la proposta alla persona amata. Oggi sempre di più sono anche le donne che hanno scelto di prendere in mano la situazione e ribaltare i classici tabù in cui è il futuro sposo a doverla fare.

La proposta di matrimonio è sicuramente uno dei momenti più importanti nella propria vita in quanto per chi la riceve sarà un’emozione unica, l’inizio di un meraviglioso percorso, quello che porterà alle nozze.

La prima cosa da fare è trovare il posto giusto per voi, o per la dolce metà: dove si senta a suo agio, oppure un luogo che vi piace particolarmente, un luogo del cuore.

Quale può essere questo posto?

Può essere il vostro ristorante preferito, come una spiaggia o la cima di una montagna, l’importante è che sia un posto con un significato, oppure potete puntare sulla bellezza: la piazza storica di una grande città, la cima di un grattacielo, un giardino fiorito.

La proposta di matrimonio dipende anche dalla personalità del vostro futuro sposa/o: se si tratta di una persona timida, a cui non piace stare al centro dell’attenzione, optate per una proposta intima, in cui ci siate solo voi due, o pochi amici.

Se invece avete a che fare con una persona più espansiva potete anche progettare una proposta davanti al gruppo di amici, all’intera famiglia riunita, oppure a tanti sconosciuti, come in un locale, in un museo o in un centro commerciale.

Quali possono essere altre idee originali per la proposta di matrimonio:

  • cartellone pubblicitario
  • flash mob
  • oggetto personalizzato
  • con l’aiuto del vostro cagnolino, che consegnerà per voi il messaggio
  • con l’aiuto di vostro figlio o dei vostri nipotini, potete creare un biglietto o farvi aiutare nella
    consegna del messaggio
  • durante un evento eccezionale, come un giro in elicottero, in mongolfiera o in barca a vela
  • al termine di uno spettacolo teatrale o di un concerto
  • sotto il cielo stellato o in spiaggia a San Lorenzo

E tu come hai deciso di fare la tua proposta di matrimonio?

Se non hai idee e desideri avere un wedding planner che ti segua nel tuo percorso matrimoniale in ogni fase organizzativa richiedi subito maggiori informazioni.

Idee su come scrivere l’iban nelle partecipazioni

By Non categorizzato No Comments

Scrivere l’Iban nelle partecipazioni di nozze è davvero la scelta giusta? Come farlo senza risultare una richiesta di cattivo gusto.

Nel corso degli anni la richiesta di avere dei regali per il proprio matrimonio è cambiata. Infatti, oggi le partecipazioni vengono realizzate con un iban annesso.
Alcuni pensano che sia un gesto di cattivo gusto, mentre altri oggi lo reputano un gesto normale.
Ecco come comunicarlo nel migliore dei modi e con la giusta frase.

Partecipazioni con iban come crearle?

Le coppie oggi sempre di più si sposano in età più avanzata oppure prima del grande giorno scelgono per un periodo di tempo di convivere e avere già dei figli. Per questo motivo si è persa l’abitudine di fare le classiche liste nozze per arredare casa, queste vengono sostituite da aggiunte alle partecipazioni di un iban per il viaggio di nozze o un sito dedicato agli sposi.

Il lato positivo è quello di non dover comunicare a tutti gli invitati quale sarebbe il dono gradito da ricevere per il loro matrimonio.

La cosa fondamentale è non mettere l’iban in primo piano ma nasconderlo agli occhi di chi vede la partecipazione per la prima volta. Una tasca o un biglietto ripiegato su sé stesso possono essere il giusto compromesso.

Quindi le partecipazioni con iban, anche se all’inizio possano sembrare poco carine, alla fine dei conti si rivelano utili sia agli sposi che agli invitati.

L’importante per far sì che la partecipazione con iban non risulti di cattivo gusto, è progettarla come si deve e comunicare con una frase elegante la propria scelta.

Ecco un esempio sulla frase da scrivere sulla propria partecipazione di nozze:

“La vostra presenza sarà per noi il dono più bello. Ma se desiderate farci un regalo, potete aiutarci a realizzare il nostro sogno di un’avventura in giro per il mondo con i nostri bambini”.

“Qui ha inizio la nostra favola. Grazie a voi che contribuendo ci aiuterete a realizzarla nel modo migliore”.

“La nostra casa è già arredata e piena d’amore. Tuttavia, se volete farci un dono gradito, apprezzeremmo moltissimo un aiuto per il viaggio di nozze”.

“Le radici sono importanti nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe son fatte per andare altrove”. Grazie a voi che contribuendo ci aiuterete a realizzare il viaggio dei nostri sogni.

“Quello che conta veramente è festeggiare insieme a chi amiamo la nostra unione. La destinazione del nostro viaggio di nozze però è molto lontana: se volete, potete aiutarci a raggiungerla”.

“Qualora vogliate supportare la nascita della nostra famiglia, un eventuale pensiero sarà gradito”!

“Il pensiero più bello che possiate farci è essere con noi nel nostro grande giorno. Ma se gradite farci un regalo, preferiamo metterlo nel salvadanaio, e quando lo useremo in futuro, penseremo con gioia a voi e al vostro gesto”.

Quale frase utilizzerai tu per il tuo matrimonio? Non hai idee ma desideri dei suggerimenti?

Contattaci ora per avere maggiori informazioni su come organizzare un evento in grande stile.

Come sposarsi in comune senza cerimonia?

By Non categorizzato No Comments

Ecco cosa sapere se non vuoi sposarti con rito religioso

Il tuo più grande desiderio è quello di sposarti ma non sei credente oppure il tuo futuro marito/moglie ha una fede diversa dalla tua o semplicemente credi ma non vuoi sposarti in chiesa? In tutti questi casi l’unica soluzione è fare un matrimonio civile al comune.

Ecco le informazioni che ti servono per celebrare un matrimonio di questo tipo:

  • quali testimoni puoi scegliere;
  • quali sono i documenti che ti servono per la validità del matrimonio;
  • come avviene il rito;
  • quanto costa;
  • come fare il libretto per lo scambio delle fedi;
  • quali riti si possono integrare;
  • quali sono i tempi;
  • come sposarsi in chiesa se ci si ripensa.

Cos’è un rito civile e qual è la procedura di ufficializzazione?
Un matrimonio civile è sempre un rito che ufficializza l’unione tra due persone dal punto di vista legale.

Ecco la procedura per sposarsi solo in Comune:
Il primo punto è la richiesta che deve essere effettuata presso il Comune dichiarando l’intenzione di sposarsi. Successivamente il funzionario comunale fisserà la data della promessa di nozze.

La promessa di nozze come avviene: il giorno stabilito dal Comune dovrete recarvi per il vostro giuramento.

Dal giorno della promessa di nozze si hanno 180 giorni, quindi sei mesi, per celebrare il matrimonio.

Le pubblicazioni: negli otto giorni successivi alla promessa, alla Porta del Comune saranno affisse le pubblicazioni, indicanti il nome dei futuri sposi e la data. Le pubblicazioni sono obbligatorie.

L’atto di matrimonio: entro 180 giorni dalle pubblicazioni, potrete celebrare il vostro matrimonio in Comune e potrete scambiarvi le fedi e le letture con un vostro discorso personalizzato.

I testimoni: durante la promessa di matrimonio non occorrono i testimoni, sono indispensabili il giorno dell’atto di matrimonio. I testimoni devono essere in numero uguale per entrambi.

Come sposarsi solo al Comune?
La procedura è semplice, dovrete recarvi presso il Comune dove uno dei due ha la residenza e fare richiesta di nozze civili. Dei documenti se ne occuperà il Comune stesso. Si occuperà anche di reperire i documenti dell’altro futuro coniuge che abita in un Comune diverso.

Il Rito civile
Il rito civile dura circa 10/15 minuti.

La procedura si divide in tre momenti:
Formula
Il celebrante comunale legge i tre articoli del Codice Civile (artt. 143, 144 e 147), facendo riferimento a diritti e doveri che si acquisiscono con il vincolo matrimoniale;

Promessa
I due sposi dichiarano pubblicamente la volontà di sposarsi. Qui è possibile inserire un discorso personalizzato.

Lettura e firma
Al termine del rito l’ufficiale comunale legge l’atto di matrimonio e tutti (sposi, testimoni, celebrante) lo firmano.

Costo di un matrimonio in Comune?

Sposarsi in Comune ha un costo veramente basso, che comprende la marca da bollo. Se gli sposi sono residenti nello stesso Comune, basta una sola marca da bollo di 16 euro.

In ogni evento che si rispetti è necessario far riferimento alla figura di un wedding planner il quale saprà far coincidere gusto, emozioni e momenti indimenticabili in un solo giorno.

Richiedi ora anche tu maggiori informazioni

Quanto tempo ci vuole per sposarsi in chiesa?

By Non categorizzato No Comments

Tempi del rito cattolico in chiesa, ecco cosa c’è da sapere

Il matrimonio è uno dei riti più amati in Italia, in quanto all’interno di alcune ore di cerimonia si racchiude un grande amore che durerà per tutta la vita. L’organizzazione degli eventi richiede molta cura, passione per il settore e anche una buona squadra di professionisti che sapranno stupire sposi e invitati ideando un matrimonio unico nel suo stile.

La domanda che viene posta spesso è quanto tempo ci vuole per celebrare le nozze in chiesa?

Ecco alcune informazioni che devi assolutamente conoscere se vorrai scegliere questo rito.

Il matrimonio religioso ha un significato sacramentale. Le nozze creano un vincolo indissolubile ed esclusivo tra marito e moglie.

Il matrimonio religioso ha delle tempistiche sia a livello di cerimonia che di burocrazia. Chi sceglie di sposarsi in Chiesa, dovrà organizzare il matrimonio almeno quattro o cinque mesi prima dalla data prevista. La Chiesa però è consigliabile prenotarla almeno un anno prima, soprattutto se si tratta di un Santuario o di una Cattedrale. Ma non solo si dovrà tenere anche presente il periodo in cui si sceglie di celebrare la cerimonia, se è prevista in estate e sabato anche prima di un anno è
necessario per la prenotazione.

Quale chiesa scegliere?

Quella della propria parrocchia, quella del futuro marito o moglie, oppure quella della città in cui andrete ad abitare, oppure una di un’altra parrocchia fuori dal Comune di residenza.

Come avviene la consegna dei documenti in chiesa?

In chiesa sarà necessario consegnare i seguenti documenti: certificato di nascita, lo stato civile, battesimo e cresima. Se scegliete una parrocchia diversa dalla vostra o da quella di residenza, dopo le pubblicazioni il parroco vi consegnerà il nulla osta ecclesiastico, da consegnare al Vicario della chiesa prescelta.

È necessario seguire un corso prematrimoniale?

Sì, salvo diversi accordi con il prete di riferimento. Al termine verrà rilasciato un attestato di
partecipazione.

Come avvengono le pubblicazioni?

Insieme al parroco potrete decidere il giorno della promessa che consiste in un giuramento che va fatto dinanzi al parroco e in cui dichiarate la volontà di sposarvi nella data scelta. Chiesa e Comune affiggono nelle proprie apposite sale una comunicazione in cui si attesta vi posterete in tale giorno.  Se entro qualche giorno nessuno si oppone, si possono celebrare le nozze. Il giorno delle nozze, al contrario di quello della promessa, occorrono i testimoni.

Costo cerimonia religiosa?

Ricordate che il giorno del matrimonio in chiesa è necessario lasciare una busta con la donazione, di solito gli sposi consegnano al celebrante una busta con un importo che va dai 150 ai 500 euro.

Quanto dura la cerimonia religiosa in chiesa?

La messa dura circa 40-50 minuti e si conclude con la benedizione degli sposi e degli invitati.
All’invito del parroco “la messa è finita, andate in pace” la celebrazione è conclusa e tutti possono uscire per preparare l’accoglienza degli sposi.

Il rito religioso è molto apprezzato e amato dalla maggior parte degli sposi in quanto ha una sua funzione specifica, lunga ma ricca di emozioni.

Richiedi subito maggiori informazioni anche tu su come organizzare un matrimonio religioso

Dove ci si può sposare velocemente?

By Non categorizzato No Comments

Ecco alcuni suggerimenti per sposarsi in tempi brevi e senza troppa burocrazia!

Lo sapevi che esistono matrimoni che possono essere celebrati in tempi record? Ecco come organizzare il tuo matrimonio in modo super veloce. Esiste un’isola dove il matrimonio può essere celebrato nell’arco delle 36 ore della decisione presa. Sull'isola di Ærø, in Danimarca è possibile sposarsi in tempi brevi. Questa è un’isola in Danimarca che ha una popolazione di circa sei mila abitanti, ed è diventata famosa come meta per chi desidera coronare il proprio sogno d’amore senza attendere troppa burocrazia.

Quante sono le coppie che decidono di sposarsi in quest’isola ogni anno?

Sono circa 4mila coppie che ogni anno da diverse parti del mondo si recano qui per giurarsi amore eterno, il tutto avviene davanti ad un ufficiale dello stato civile dell’isola del Mar Baltico.

Quali sono i documenti richiesti per il matrimonio in 36 ore?

L’unico documento richiesto è la carta d’identità.
In quest’isola la maggior parte dell’indotto gira intorno all’organizzazione di matrimoni; infatti, da alcuni dati è emerso che sono state create decine di agenzie di wedding planner che offrono servizi all inclusive.

Perché anche con un matrimonio organizzato in 36 ore è necessario avere un wedding planner di fiducia?

Come prima cosa si può scegliere la tipologia di evento che si desidera organizzare, se sarà un matrimonio low cost o di lusso.

Ecco quali sono i compiti svolti da un wedding planner per la riuscita di un buon matrimonio:

  • pianificazione evento
  • gestione budget
  • si occupa della gestione dei fornitori
  • seguendo un progetto ideato su misura per il tuo evento riesce a realizzare i tuoi desideri
  • crea un legame con la designer in modo da creare un evento unico

Qual è l’aspetto più importante da considerare nell’organizzazione di un evento?

La cosa più bella è la sintonia che si crea tra la wedding planner e gli sposi. L’obbiettivo di questa figura professionale è quella di organizzare con divertimento, calma e gioia l’intero evento sia esso organizzato in tempi record o con la tranquillità di un intero anno solare.

Perché per il tuo matrimonio devi scegliere solo il meglio?

Perché se il tuo matrimonio viene seguito da un professionista del settore dovrà risaltare l’importanza della professionalità di questa figura e ciò servirà a far capire ad invitati e a future coppie che non è un lavoro improvvisato.

Il wedding planner è un professionista che ha alle spalle un’azienda, dei dipendenti, anni di formazione e molta esperienza sul campo. Ma ciò che resta sempre alla base di un professionista nel suo lavoro è la capacità di creare in modo professionale dei rapporti umani con il cliente. Ciò che bisogna sempre ricordare è che questa figura professionale è una vera e propria spalla per la buona riuscita dell’evento e che è la prima ad arrivare e l’ultima ad andare via, pronta a coordinare e controllare, tutti i partner che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento.

I matrimoni organizzati in poche ore necessitano allo stesso identico modo di una figura che faccia da collante tra gli sposi e i diversi fornitori, perché un matrimonio è sempre un matrimonio sia esso
organizzato i un anno o in 36 ore.
Richiedi subito maggiori informazioni per il tuo evento

Quanto costa organizzare un matrimonio?

By Non categorizzato No Comments

Scopri tutto ciò che c’è da sapere in merito alle spese da sostenere per l’organizzazione delle nozze…
La prima domanda che ci si pone nel momento in cui si decide di compiere il grande passo del matrimonio è quanto mi costa? I costi sono proporzionati all’organizzazione dell’evento nel suo complesso. Ecco quali sono i diversi costi di un matrimonio e le diverse tipologie organizzative consigliate e sconsigliate.

Costo matrimonio tradizionale?

Il fascino del matrimonio classico con l’abito bianco e il tradizionale taglio della torta non tramonta mai. Ma oggi il matrimonio è una grande sfida dal punto di vista organizzativo ed economico. Il costo ovviamente dipende dal tipo di evento tradizionale o “minimal” con centinaia di invitati o riservato a pochi intimi. Il costo medio per organizzare un matrimonio in Italia si aggira intorno ai 20/25.000 euro. I costi principali dell’organizzazione dell’evento sono il catering, l’affitto location e l’abito da sposa.

Come capire quanti soldi si possono spendere per organizzare un matrimonio?
Come primo step è obbligatorio stilare una checklist matrimonio completa con tutte le voci di spesa utili per l’organizzazione dell’evento.

Ecco le voci da tenere in considerazione:

  • inviti, partecipazioni e ringraziamenti
  • bomboniere e confetti
  • l’abito da sposa
  • la preparazione del corredo
  • spese della cerimonia, che comprendevano l’addobbo floreale sia della Chiesa che del ricevimento
  •  l’offerta per la Chiesa
  • gli abiti delle damigelle e dei paggetti
  • i mezzi di trasporto per la sposa e per il suo seguito
  • il ricevimento
  • la musica
  • il servizio fotografico
  • le fedi nuziali
  • il bouquet
  • i fiori per gli occhielli dello sposo e dei testimoni
  • l’automobile o il mezzo per condurre lo sposo e i testimoni sul luogo della cerimonia
  • il viaggio di nozze

Costo matrimonio di lusso?
Per realizzare un matrimonio di lusso è necessario affidarsi ad un wedding planner qualificato, esperto del settore Luxury. Perché? Come prima cosa saprà consigliarvi le locations più belle, i migliori fornitori e conoscerà le ultime tendenze del settore wedding. È necessario anche che abbia delle competenze a livello linguistico in modo da accogliere adeguatamente gli eventuali ospiti stranieri ed artisti internazionali. Un wedding planner che lavora nel settore dei matrimoni di lusso deve saper organizzare un evento creativo, glamour ma soprattutto elegante. Il budget per un matrimonio di lusso va dai 100.000 euro in su. Per un luxury wedding si avrà almeno un menù a partire dai 180 euro a persona, una selezione tra i vini delle migliori cantine ed un allestimento floreale il cui costo partirà da un minimo di 35.000 euro.

Quanto costa un matrimonio low cost?

Il costo di un matrimonio low costi è di circa 10.000 euro. Le caratteristiche organizzative sono completamente diverse, semplici e i preparativi avvengono in famiglia nella semplicità dell’evento stesso.

Il tuo sogno qual è? Un matrimonio tradizionale, low cost o di lusso?
La cosa fondamentale è che il tuo matrimonio sia organizzato con il massimo impegno rendendolo uno dei giorni più belli della vostra vita. Ogni matrimonio è soggettivo e ha il desiderio di essere ideato in determinati contesti con determinate caratteristiche.

Richiedi anche tu maggiori informazioni per organizzare il tuo evento e renderlo unico nel suo stile.

Problem solving, metodi esperienziali e matrimoni garantiti

By Non categorizzato No Comments

La capacità di risolvere problemi e imprevisti, talvolta anche ingestibili è una delle prime caratteristiche che deve avere un organizzatore di eventi, scoprire perché!

Quando si organizza un matrimonio ci sono degli aspetti ben definiti da considerare come ad esempio: problem solving e metodi esperienziali.

L’apprendimento esperienziale: cos’è e perché è importante conoscerlo per chi organizza matrimoni?

È un processo attraverso cui l’individuo acquisisce e modifica dei comportamenti e delle abilità.
L’esperienza è il fare, il vivere, il conoscere qualcosa o qualcuno attraverso l’osservazione e la messa in pratica di competenze, conoscenze, valori e modi di essere nell’ambiente circostante nel contesto in cui ci si trova. L’apprendimento esperienziale, pertanto, deriva dall’esperienza vissuta sia a livello cognitivo che a livello emotivo e sensoriale. L’interazione con il contesto, i feedback ambientali, l’osservazione e l’applicazione operativa creano un apprendimento che non è esclusivamente cognitivo. Le emozioni e le sensazioni sono parte integrante di questo apprendimento e contengono al loro interno la capacità di comprensione degli stati d’animo altrui, la capacità di empatizzare e di autoregolazione. Ecco perché è fondamentale conoscerlo per l’organizzazione degli eventi.

Un altro concetto fondamentale da conoscere affinché ogni evento sia in linea con le decisioni prese dal team organizzativo e di comune accordo con gli sposi, è il problem solving. Il wedding planner si ritroverà in alcuni casi a dover risolvere un intoppo e la capacità di trasformare una difficoltà in virtù è fondamentale e necessaria per questo mestiere.

Il termine problem solving significa letteralmente “risoluzione di un problema” attraverso tecniche o metodi in base alla situazione in cui ci si trova. È una capacità che bisogna sviluppare, e che aiuta ad affrontare un problema con un grado giusto di positività e se non la si possiede questa dote bisogna esercitarsi per migliorarla. È considerata anche durante la selezione di collaboratori una skill fondamentale per instaurare un rapporto lavorativo.

Per quanto riguarda l’organizzazione di un evento i problemi non mancano mai e questi possono essere di vario tipo come ad esempio: dalla scelta della data o della location, alla disdetta all’ultimo di un fornitore. Ciò che bisogna fare in questi casi è mostrarsi sicuri, soprattutto con gli sposi.

Ecco uno schema che aiuta nella risoluzione dei problemi:

Definire, analizzare e valutare l’entità del problema

Fase uno: capire il problema, analizzarlo, se il problema è più complesso del previsto andrà scomposto e risolto punto per punto

Proporre delle alternative

Fase creativa dovuta alla ricerca della miglior soluzione.

Valutare e selezionare le alternative da proporre

Fase delicata da questa dipenderà la riuscita o meno del lavoro di problem solving.

Esecuzione del piano alternativo proposto a sposi e collaboratori

Fase piano d’azione, potrebbe essere necessario coinvolgere i membri del team. Il wedding planner, in
questo caso, farà da supervisore e controllerà che ogni passaggio venga svolto nel migliore dei modi e che non si creino ulteriori intoppi.

Analisi risultati della soluzione del problema

Fase risoluzione del problema, l’esperienza ci porta ad essere più sicuri e veloci nel lavoro e quindi a trovare facilmente una soluzione al problema.
Ricorda sempre che per una buona riuscita di un matrimonio è necessario essere seguiti per tutto l’anno di organizzazione da un professionista wedding planner e da un ottimo team a lui affiancato.

Richiedi anche tu maggiori informazioni per organizzare il tuo matrimonio

Richiedi qui maggiori informazioni.